Introduzione

In questa guida vi illustreremo le operazioni basilari per una prima configurazione del vostro Cloud PBX.

Guida passo-passo


Richiesta di portabilità

La prima operazione che dovrete fare una volta richiesta l'attivazione del servizio CloudPBX è richiedere la portabilità delle vostre numerazioni, dal vostro vecchio operatore verso Cloudfire. Per fare questo seguite questa giuda: Richiesta portabilità.

Una volta fatta questa richiesta verrete ricontattati dal nostro supporto per i dettagli sulle numerazioni di cui richiedete portabilità.

Passati alcuni giorni dal contatto, se le informazioni che avete comunicato sono corrette, il Servizio CloudPBX verrà attivato e potrete accedere alla dashboard del vostro CloudPBX per la configurazione dello stesso. Nello stesso momento vi verrà comunicata la data di espletamento della portabilità.

Richiesta di numerazioni nuove

Nel caso in cui aveste ordinato delle numerazioni nuove e non in portabilità, verrete contattati dal nostro supporto tecnico che vi indicherà le numerazioni a voi assegnate. Fatto questo il Servizio CloudPBX verrà attivato e potrete accedere alla dashboard del vostro CloudPBX per la configurazione dello stesso.


Per evitare spiacevoli problemi in fase di installazione vi chiediamo di indicarci anche l'indirizzo IP di registrazione degli apparati telefonici, in modo da poterlo inserire nella Whitelist del nostro CloudPBX.

Accesso

Cliccate su "Gestisci" all'interno della dashboard "CloudPBX" su Cortex, oppure collegatevi all' URL https://pbx.cloudfire.it/

Selezionando Admin ed inserendo le vostre credenziali, reperibili sempre dalla dashboard di Cortex  avrete accesso al "Portale Tenant".

Creazione Rule Group

Una volta entrati nel portale Tenant entrare nel sotto-menù Call Routing → Rule Group. 

In questo sotto-menù aggiungerete la regola che successivamente assegnerete ai vostri interni per permettergli di effettuare chiamate verso l'esterno.

  1. Cliccate sul pulsante 
  2. Assegnate un nome alla regola
  3. Assicuratevi che lo Status sia su ON
  4. Spostate la regola presente nella colonna di Sinistra, nella colonna di destra.
  5. Cliccate su  


Per maggiori informazioni sulle Rule Group  Outgoing rules vi rimando alla guida specifica: Call Routing


Creazione Extension

Ora spostatevi nel sotto-menù Service → Extension

In questo sotto-menù potrete creare gli interni del vostro CloudPBX. 


  1. Cliccate sul pulsante 
  2. Compilate tutti i campi contrassegnati con l'asterisco in quanto obbligatori.
  3. Per una configurazione base, i campi pre-compilati, possono essere lasciati così.


Assicuratevi che sia abilitata l'opzione Dial Out e che sia specificata la Rule Group corretta. Senza questa impostazione le vostre extension non potranno effettuare chiamate in uscita.


Per maggiori informazioni sui vari campi di questo menù potete consultare questa guida: Extension

Creazione Ring group/Queues

Una volta create le vostre extension è il momento di creare i vari gruppi di risposta. I metodi per creare i gruppi di risposta sono 2:

  1. Ring Group: classico gruppo di risposta dove le extension inserite possono suonare tutte insieme oppure in maniera sequenziale. Dettagli → 
  2. Queues: queste sono le code di risposta, in pratica vi danno la possibilità di impostare il gruppo di risposta in modo che le extension inserite suonino con strategie differenti, per esempio potete fare in modo che sia l'extension che ha fatto meno minuti di chiamate a ricevere la prossima. Inoltre la coda permette una partecipazione dinamica delle extension. Infatti utilizzando gli appositi Feature Codes, la singola extension può entrare o uscire dalla coda a piacimento. Dettagli → Queue


Spostatevi nel menù Service:

e potrete selezionare Ring-Group  Queue in base alle vostre esigenze.

Di seguito un esempio di configurazione di un Ring-Group classico in cui la chiamata fa suonare tutti gli interni contemporaneamente:


E qui di una Coda dove le extension suonano a partire dalla prima inserita all'ultima.


Piccolo appunto, se l'opzione On Fail Activity è impostata su ON potrete decidere dove instradare la chiamata in caso il Ring Group o la Coda "falliscano" (la chiamata non viene risposta o tutti i partecipanti risultano occupati). Se in caso di fallimento voleste ripetere la stessa coda o ring-group non potrete farlo direttamente alla creazione della stessa, ma solo dopo averla creata. Quindi completate la creazione e in seguito cliccando sul pulsante  avrete la possibilità di settare la coda o ring-group stessi all'interno dell'opzione On Fail Activity.

Creazione IVR

L'IVR è il classico risponditore  automatico con menù numerico per instradare le chiamate verso code/ring-group/extension etc. 

Spostatevi nel sotto-menù Service → IVR

Cliccate su  per accedere alla schermata di configurazione dell'IVR:


Oltre a poter gestire i vari messaggi vocali che verranno riprodotti nell'IVR attraverso la modifica dei campi Welcome Prompt, Repeat Prompt, Invalid Prompt, Timeout Prompt, è possibile anche far digitare direttamente l'interno, abilitano l'opzione Direct Extension Call. 

I campi digit invece corrispondono ai tasti telefonici e il conseguente instradamento della chiamata una volta premuti.

digit "t" e "i" corrispono alle seguenti:

  • "t": instradamento della chiamata in caso di timeout dell'IVR, praticamente se il chiamante non effettua nessuna selezione.
  • "i": instradamento della chiamata in caso di invalid dell'IVR, praticamente se il chiamante effettua una selezione non configurata (prendendo come esempio l'immagine sovrastante, se venisse premuto il tasto 7).

Per informazioni dettagliate sui vari campi di configurazione dell'IVR consultate la seguente guida:  Service → IVR

Creazione delle regole temporali

Ora spostatevi nel sotto menù Timing → Time Condition

Cliccando su  potete creare le regole temporali per gestire l'instradamento delle chiamate in base all'orario o periodo dell'anno

Questa è una classica regola che identifica l'apertura mattutina di un normale ufficio.

Per informazioni dettagliate sulle regole temporali potete consultare questa guida: Time Condition

Instradamento delle chiamate in ingresso

Ora, avendo creato le i vari Service, Extension e Time Condition, potete decidere come instradare le chiamate destinate ad una vostra particolare numerazione.

Spostatevi nel sotto-menù Call Routing → DID Routing:

Cliccate sul pulsante  in corrispondenza della numerazione che volete configurare:


La Default Destination indica dove viene instradata la chiamate nel caso in cui non venga rispettata nessuna delle regole sottostanti. 

Se una delle regole viene rispettata, la chiamata verrà instradata verso la destinazione indicata nella regola stessa.

Se vengono rispettate più regole, vincerà la regola con la priority con valore più basso.


Nell'immagine sovrastante per esempio:

  • Se la chiamata arriva il sabato alle ore 11:30 allora verrà instradata all'extension 101
  • Se la chiamata arriva il martedì alle ore 10:30 allora verrà instradata verso l'IVR Test_IVR_CF_9000.

Questa è un esempio di configurazione basica. Per i dettagli sulle varie funzionalità potete consultare le guide inserite qui: Portale Tenant

Sommario


Articoli collegati