Introduzione

All’attivazione del servizio il cliente riceverà un’e-mail nella quale gli verrà chiesta la conferma dell'indirizzo (che sarà uguale all'Username per accedere alla console) e si aprirà una scheda del browser dove verrà  chiesta l'immissione della Password per l'account.

Prerequisiti

Attivazione del servizio da parte di un operatore o in autonomia tramite l'utenza dedicata sul portale Cortex .


Panoramica

Accettando i termini il cliente può decidere quali Agent scaricare.

Sono disponibili diversi client, da scegliere in base al sistema operativo e entità della macchina/servizio.

In caso di installazione diretta sul S.O. interessato, i pacchetti sono degli eseguibili standard. 

In caso di utilizzo dell'agent per i virtualizzatori si deve scaricare l'eseguibile windows ed installarlo su una macchina di controllo.

Durante l’installazione di questi ultimi verranno chieste le credenziali di accesso al virtualizzatore del cliente.

Nel caso di installazione degli agent specifici, per il backup granulare SQL o Exchange, verranno richieste le credenziali di un utente con permessi sufficientemente elevati per il loro management.

Inoltre durante l’installazione verranno chieste le credenziali relative all’utenza backup: indirizzo e-mail di registrazione e password impostata dal cliente.

Sono consigliati gli agent completi nel caso di windows: in alto a destra, click sull’icona del profilo, e quindi su "Downloads".

Una volta installato l’agent sul target di interesse il cliente puo’ gestire i backup dalla console web, URL:   backup.cloudfire.it   ; accedendo tramite l’icona “Backup & Disaster Recovery”.


Opzioni disponibili


Selezionare il device su cui effettuare il backup.

Procedere su "ENABLE BACKUP".

In questo menù si trovano tutti gli elementi necessari per la gestione del backup.

A Partire dall'alto:

Backup

Contiene tutte le impostazioni configurabili:

  • Nome del piano di backup;
  • Menù a tendina per selezionare l'oggetto del backup (in base ai target d'interesse);
  • E' possibile selezionare l'application backup per impostare il salvataggio granulare delle applicazioni disponibili.



  • Dove eseguire il backup: 
    • nello spazio in cloud dedicato al cliente.
    • in una cartella locale della macchina su cui è installato l'agent.
    • in una cartella di rete raggiungibile della macchina di controllo.
  • In "Schedule" è possibile effettuare l'effettiva schedulazione (giorni/ore). In base alla scelta effettuata si avranno più o meno opzioni di retention.



  • I backup possono essere mantenuti per "età" o per numero di backup (oppure senza un termine di conservazione).

Recovery

Permette l'effettivo recupero dai backup, in maniera metodica e intuitiva.

Active Protection

Permetti di impostare una protezione basata sulle attività dei processi e quindi rappresenta a tutti gli effetti un layer di protezione anti ransomware.

Details

Contiene i dettagli dei target dei backup.

Activities

Elenco di eventuali Warnings ed Errors che si sono verificati nell'applicazione dei piani di backup.

Delete

Cancellazione del piano di backup.

Passando alla visualizzazione "Table View" e selezionando oggetti multipli si possono cerare e gestire piani di backup comuni per più device.

Sommario


Articoli collegati

There is no content with the specified labels